Mese: Agosto 2021

SERIE D: PROGRAMMA DI SETTEMBRE

La prima squadra si ritroverà in palestra Lunedi 6 Settembre sotto l’attenta guida di coach Finkelberg e dei suoi assistenti Greco e Nizzola. Già la prima settimana (9 set) vedrà i nostri ragazzi, matricole in serie D, affrontare una squadra di livello superiore come Campus Varese (C silver), prima di ospitare la solida Promozione di Vedano al Lambro (13 set) per il primo scrimmage casalingo della stagione 21/22 e l’ambiziosa Aurora Milano (serie D) tre giorni dopo (16 set). La settimana che precede l’inizio del campionato Anzani e compagni saranno impegnati in trasferta (24 set) nel bunker di Mojazza, formazione che la stagione scorsa non ha disputato il campionato ma che ormai da anni è ai vertici della classifica di serie D nel girone milanese. La preparazione si concluderà con la trasferta (27 set) sul parquet della Polisportiva Garegnano, un’altra compagine di serie D che nel 2020/2021 ha visto sfumare ai playoff le ambizioni alla categoria superiore.

“Partiremo con una settimana di ritardo rispetto alla maggior parte delle squadre della categoria – commenta coach Finkelberg. Abbiamo chiesto ai ragazzi di osservare un piano di preparazione atletica durante i mesi estivi perchè sapevamo che alla ripresa ci saremmo trovati in deficit di condizione fisica. D’altro canto abbiamo scelto di popolare il calendario pre-season con un elevato numero di amichevoli per abituarci nel più breve tempo possibile all’impatto con la nuova categoria”.

PRIMA SQUADRA AMMESSA IN SERIE D!!!

E’ ufficiale: dopo 10 anni la prima squadra torna a disputare un campionato di serie D, in virtù del ripescaggio richiesto e ottenuto dalla FIP. Abbiamo subito raggiunto il Presidente Maurizio Dallolio per raccogliere le sue prime sensazioni.

La prima squadra torna in serie D dopo anni di playoff in Promozione. Questo salto di categoria che sapore ha?
L’accettazione da parte del C.R.L. della nostra richiesta di ammissione alla serie D 2021/2022 è il riconoscimento alla tradizione ed alla storia di questa società che in 50 anni di vita ha svolto in modo continuativo l’attività sia senior che giovanile, per i primi trenta di questi in entrambi i settori maschile e femminile, sia nelle stagioni felici che in quelle più difficoltose.

In tempi non sospetti aveva dichiarato che sarebbe stato bello festeggiare il 50° anno di storia del Bresso Basket in serie D. Ora potrà farlo…
E’ l’obiettivo che personalmente mi auguravo e che, con l’apporto di tutto lo staff tecnico-dirigenziale, abbiamo cercato di far diventare realtà sul campo. Negli anni di purgatorio in Promozione la squadra ha sempre centrato il traguardo dei play-off e nella stagione fermata dalla pandemia, all’inizio di un progetto triennale volto a conquistare la serie D sul campo, era già qualificata con un ottimo piazzamento. La scorsa stagione, purtroppo senza riscontro agonistico, ci ha permesso di lavorare sulla coesione del gruppo, sull’inserimento di qualche nome nuovo che ha voluto farne parte e sul coinvolgimento di diversi ragazzi delle giovanili, alcuni in pianta stabile, in questo nuovo corso. Ora non ci resta che dimostrare sul campo la bontà del lavoro svolto, confermando attraverso gioco e risultati di esser meritevoli dell’opportunità che ci viene concessa e non ho alcun dubbio in merito.

Nuovi sponsor, nuova categoria, presto anche un nuovo palazzetto. Un vento di cambiamenti sta soffiando in via Villoresi. Come vive il Presidente questo rinnovamento?
Della categoria abbiamo già ampiamente detto. La ricerca di nuovi sponsor si è resa, e si renderà ancora, necessaria per stabilizzare l’aspetto economico societario in funzione dei maggiori costi che la serie D comporta, per implementare il progetto avviato e per pensare e sognare ancora più in grande. Per la realizzazione del Palazzetto è doveroso ringraziare l’Amministrazione Comunale che, dopo 40 anni di promesse/progetti mai portati a compimento, doterà la città di Bresso di una palestra che consentirà alle società utilizzatrici di allenarsi e giocare su un campo omologabile per campionati nazionali, evitando di trasferirsi fuori dal territorio, quindi dando ulteriore impulso alla richiesta dei giovani, bressesi e non, di praticare lo sport preferito in condizioni migliori di oggi. Nostro compito sarà farci trovare pronti sotto tutti gli aspetti a livello societario quando sarà inaugurato, presumibilmente per l’inizio della stagione 2024/2025, in modo da poter dare corpo a quelle ambizioni che non avrebbero potuto essere sostenute in modo adeguato senza di esso.