SETTORE GIOVANILE – TANTA LA VOGLIA DI RICOMINCIARE!

Tanta la voglia di ricominciare dopo la pausa forzata di questa Primavera. Già in campo appena consentito dai protocolli regionali, il nostro settore giovanile é tornato a riprendere un po’ di confidenza con il pallone.

“Per la prossima stagione abbiamo deciso di far collaborare differenti annate – spiega il Responsabile delle Giovanili Antonio” Tony” Corrado – per permettere maggiori sinergie”.

L’Under18, composto quasi esclusivamente dai 2004, gruppo di punta degli ultimi anni che si è recentemente confrontato nei gironi gold, quest’anno sarà chiamato a giocare sotto età e manterrà un collegamento diretto con la Prima squadra, dove speriamo di inserire più ragazzi possibili nei prossimi anni, avvalendoci anche di una seconda squadra senior.
Completeranno il roster i ragazzi del 2003 che avranno il compito di garantire quell’esperienza acquisita giocando le ultime stagioni con compagni più grandi.
L’allenatore sarà il confermato coach Carlo Santambrogio che potrà cosí continuare l’ottimo lavoro iniziato l’anno scorso. Ad assisterlo ci sarà GianMarco Pozzi, che collaborerà anche con il gruppo appena piú giovane, in vece di Lorenzo Caccialanza, assente per motivi di lavoro almeno fino a febbraio.

L’Under16 unirà 2005 e 2006 per lavorare in maniera più omogenea e con prospettive di crescita piú immediate per un gruppo voglioso di crescere.
“Parteciperemo a due campionati – spiega il capo allenatore Lorenzo Maraldi – per dare la possibilità a tutti di esprimersi e migliorarsi in campo”.

Under14 e Under13, composte dai ragazzi del 2007 e 2008, proseguiranno l’interazione già avviata nel recente passato e ad attenderli ci sarà una stagione ricca di divertimento ma anche di lavoro sodo agli ordini di coach Tony Corrado e del suo assistente Giuseppe Currò. Anche loro saranno impegnati in due campionati che li vedranno allacciare le scarpe ogni fine settimana.

“I presupposti per fare bene ci sono – ribadisce Tony Corrado – e non vediamo l’ora di dimostrarlo sul campo”.