U14: Bresso Basket – Pol. Rondinella 1955 66–51

Impegno tra le due imbattute del girone quello che va in scena nella palestra di via Villoresi a Bresso: i nostri avversari, così come noi, hanno vinto largamente i loro match e si presentano agguerriti e con voglia di prendersi il primato; d’altro canto i nostri 2008, benché in formazione rimaneggiata, sono pronti a vendere cara la pelle pronti ad un match di livello. L’inizio della gara non contraddice le aspettative, la Rondinella aggredisce la partita e con una difesa aggressiva e veloci attacchi sorprende i nostri, 8 – 12 dopo 7 minuti; i nostri però, scrollatisi il torpore iniziale, riprendono le fila della gara e grazie alle folate di Pergo (17 pt alla fine per lui) e di capitan Vismara (15) chiudono in parità il primo quarto 16 – 16. Nel secondo parziale la Rondinella cala di intensità difensiva consentendo così ai nostri di prendere un minimo vantaggio che si traduce in un +11 dopo 20 minuti. L’intervallo, si sa, giova sempre alla squadra che insegue, i nostri avversari infatti ritornano in campo con la volontà di recuperare e ci riescono in parte, portando a 5 lunghezze il divario al 25’. I nostri, nonostante la breve assenza di capitan Vismara (piccolo problema alla gamba), rispondono agli avversari e grazie ad un buon Roitero (15) in attacco e una gagliarda prova difensiva di Caccavalo (4) e Kola (4) respinge la Rondinella al -10 dopo 30’. Ci si attende un ultimo quarto col coltello fra i denti e così è: capitan Vismara stringe i denti e torna in campo e le sue ficcanti penetrazioni, in collaborazione con l’ottima presenza a rimbalzo dei lunghi Circassi (4) e Perego, ci conducono ad un rassicurante +19 a 4 minuti dal termine. La Rondinella non si arrende e, complice anche un comprensibile calo fisico dei padroni di casa (solo 9 a referto e con 1 2009), recupera con veloci contropiedi. L’ultimo assalto Sestese cade nel vuoto, la difesa tiene e il risultato non è mai in discussione. Si vince 66 – 51 e il primato in classifica è raggiunto.
“Convinti che al ritorno sarà ancora una battaglia sportiva accesa ci godiamo il primato in classifica e affrontiamo con serenità le prossime festività – commenta coach Pessina; al ritorno in campo ci aspetta il Goss Bollate cenerentola del girone che però non sarà da sottovalutare perché le partite post natalizie sono sempre insidiose. Dovremo mantenere alta la concentrazione e imporre subito il nostro ritmo per non incappare in spiacevoli situazioni”.