Mese: Maggio 2022

SERIE D: Basket Rovello – Bresso Basket 59-66

Buona la prima per Bresso che espugna Rovello con un 59-66 finale che racconta una vittoria per nulla semplice contro una buona squadra. Inizio difficile per un approccio difensivo non consono ad una gara di play-off ed un attacco che sbatte contro ferri rigidissimi, per cui nei primi 10′, solo una tripla di Cantale è lo score degli esterni bressesi, che segnano 6 punti da sotto e la miseria di 1/6 dalla linea di tiro libero; così che il +5 (15-10) per i padroni di casa è persino un buon segno per il proseguio della gara degli ospiti. In effetti nel secondo periodo cresce l’apporto offensivo di Bresso che trova più fluidità e varietà di soluzioni in attacco, difende con più intensità e smette di litigare con il canestro dalla lunetta (dopo essere arrivata ad un assurdo 3/15 infila un 9/10 nella seconda metà del quarto), il che contribuisce al 24-13 di parziale, al sorpasso ed al 28-34 di metà gara. Il ritorno in campo offre probabilmente la migliore Bresso della serata con un buon equilibrio tra attacco e difesa, se si eccettuano le 4 triple che permettono a Rovello di limitare il passivo al -11 (44-55) il parziale al 30′. Nell’ultimo quarto i ragazzi di coach Finkelberg danno l’impressione di poter controllare ed incrementare il vantaggio, invece un Rovello con grande orgoglio si riavvicina fino al -5, l’ultima volta a 4″ dal termine e serve un canestro “impossibile” di Vocino sulla sirena per darci il +7 finale.

“L’esordio di gara ci ha subito fatto capire che per giocare i playoff non è sufficiente fare cose belle e fatte bene. Siamo stati leggeri nel primo quarto e nell’ultimo – ammonisce coach Finkelberg -, più duri e concreti nel mezzo. Non dobbiamo credere che le partite si risolvano con grandi canestri, perchè sono le difese arcigne che vengono premiate e la cattiveria agonistica che oggi ci è mancata. Questa settimana alleneremo soprattutto il carattere, ancor più che le soluzioni tattiche”.

SERIE D: Bresso Basket – Basket Biassono

Al termine di una gara condotta dal primo all’ultimo secondo, Bresso conquista il primo posto in stagione regolare, regolando Biassono 63-43. Inizio travolgente dei padroni di casa che in 2′ e mezzo si procurano un 12-0 che dà l’impronta a tutta la partita: l’attacco è pressochè infallibile e la difesa costringe gli ospiti a palle perse ed errori inusuali. Pur calando le percentuali offensive nella seconda metà del quarto, la difesa sui migliori realizzatori avversari consente ai ragazzi di coach Finkelberg di mantenere inalterato il vantaggio al termine del 1° periodo, 26-13. Nel 2° quarto le rotazioni non abbassano il rendimento dei quintetti bressesi che incrementano ulteriormente il divario nei confronti di Biassono fino al +20, 42-22 all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi non cambia il trend positivo per Bresso che raggiunge nei 2′ iniziali il massimo vantaggio sul + 25, 48-23. A questo punto la gara è praticamente chiusa e, nonostante il pressing aggressivo attuato dagli ospiti, il punteggio si stabilizza sui 20 punti di margine, pur calando le realizzazioni (13-10 il parziale del periodo). Ultimo quarto in cui Bresso esaspera le rotazioni, dando ampio spazio a quintetti insoliti e Biassono prova solo con orgoglio a limitare il passivo. Aver tenuto a 43 punti un attacco che aveva una media di oltre 80,6 a partita è stato sicuramente il maggior vanto per lo staff ed i ragazzi di Bresso, ma l’intera stagione è stata condotta davvero ai limiti della perfezione dal team (21 V e 5 P lo score totale). Grande soddisfazione per la società che 13 anni dopo, e passando per un lungo purgatorio in Promozione, raggiunge i play-off per la C Silver, nei quali troverà come primo avversario Rovello Porro.

“Siamo soddisfatti principalmente per l’atteggiamento difensivo – sottolinea Finkelberg – che sapevamo essere la chiave di volta di questa gara. Quando affronti il miglior attacco del girone non puoi giocare a chi segna di più. Questa intensità ci deve accompagnare anche nella prossima sfida e deve diventare il nostro marchio di fabbrica”.

SERIE D: Bresso Basket – Basket Melzo 83-76

Vittoria ininfluente, ma importante, quella che Bresso ottiene su Melzo, terza forza del campionato per 83-76. Ininfluente perchè servirà vincere domenica prossima con l’altra capolista Biassono per ottenere il 1° posto nella griglia play-off. Importante perchè la gara è stata un anticipo degli stessi, con tutti gli ingredienti delle partite senza-domani: difese aggressive, contatti duri, tensione ed equilibrio per 40′. A dire il vero Bresso si lascia sorprendere dalla partenza ospite, che limita l’attacco di casa con una difesa spigolosa e trova con continuità la via del canestro. Così si spiega il 27-15 per Melzo al 10′. Nel secondo periodo i ragazzi di coach Finkelberg ritrovano il filo del discorso in attacco, sono bravi a non affrettare le conclusioni dei giochi, recuperano punto dopo punto fino al sorpasso sul 43-42 a poco dal termine del primo tempo, che si conclude sul 47 pari. Al rientro in campo la zona dei bressesi aumenta di efficacia e concede solo 9 punti agli ospiti, mentre l’attacco si mantiene su buoni livelli realizzativi e il parziale di 18-9 permette ai padroni di casa di condurre 65-56 al 30′. Nell’ultimo periodo Melzo esprime il massimo sforzo per recuperare lo svantaggio: Bresso nella prima metà controlla e si porta avanti anche in doppia cifra, ma nei 3′ finali una insolita imprecisione dalla lunetta ed un paio di triple ospiti riavvicinano Melzo fino all’76-83.

“Dobbiamo imparare ad essere incisivi da subito – ammette Finkelberg – e a non concedere troppo nei primi minuti di gioco, perchè il rischio è quello poi di dover rincorrere la partita. Siamo stati bravi a ricucire il gap prima della fine del secondo quarto, altrettanto bravi a gestire con lucidità i possessi decisivi nei minuti finali”.

SERIE D: CM Cassina Basket – Bresso Basket 75-90

Al termine di una gara convincente Bresso passa a Cassina de’ Pecchi con il risultato di 90-75. Il primo quarto dei ragazzi di coach Finkelberg è pressochè perfetto in fase offensiva ed efficace in difesa; anche le rotazioni tengono alto il livello realizzativo e limitano l’attacco avversario, per un 32-18 che indirizza la partita a favore degli ospiti. Nel secondo periodo Bresso continua ad avere ottime percentuali al tiro, sia sotto canestro che dalla media e lunga distanza, mentre Cassina cerca di replicare trascinata da Salzillo, che finirà con 31 punti a referto. Ciò nonostante il vantaggio ospite si dilata ed al 20′ è +18, 57-39. Alla ripresa del gioco Bresso spinge ancora sull’acceleratore e tocca il massimo vantaggio di +27,sul 68-41, attraverso il gioco di squadra espresso da tutti i quintetti messi in campo; Cassina non molla mai e riduce il passivo al 49-72 del 30′. Nell’ultimo periodo un comprensibile rilassamento e le frequenti rotazioni danno spazio ai padroni di casa per rendere il passivo più accettabile fino al -15 finale.

“Offensivamente abbiamo giocato una partita molto efficace – ammette Finkelberg. Avremmo potuto essere più cinici in difesa su alcune situazioni in cui li abbiamo fatti arrivare fin dentro l’area in palleggio. Nel complesso sono chiaramente soddisfatto dal momento che i ragazzi hanno interpretato da subito la gara con l’atteggiamento e il piglio giusto”.

SERIE D: KOR San Giuliano – Bresso Basket 51-68

Bresso riscatta la sconfitta casalinga subita nella 2a fase andando a vincere sul campo del KOR S.Giuliano. L’approccio alla gara è dei migliori: la difesa spunta tutte le armi dell’attacco avversario, mentre l’attacco trova soluzioni sia sotto canestro che da fuori ed il 6-22 ospite del primo quarto indirizza la gara. Anche il secondo periodo sembra procedere sulla falsariga del primo, poi cala la pressione difensiva ed il vantaggio si stabilizza fino al +19 Bresso dell’intervallo, 39-20. Al rientro in campo i ragazzi di coach Finkelberg raggiungono il massimo vantaggio, doppiando i padroni di casa sul 44-22, che però reagiscono nella seconda metà del periodo fino al 38-56 del 30′. Ultimo quarto piuttosto confuso in cui KOR produce il massimo sforzo nel tentativo di rientrare in partita fino al -12 del 33′, ma Bresso riprende le redini e conclude a +17, 51-68.

“Siamo stati attenti nel curare ogni difesa nella prima frazione – sottolinea coach Finkelberg. Questo ha da un lato dato fiducia al nostro gioco, dall’altro ha fatto intendere agli avversari che non avremmo concesso loro tiri facili. Tutti e dodici i ragazzi scesi in campo hanno approcciato la gara con la giusta concentrazione, spendendo energie difensive, specialmente su coloro che qualche settimana fa ci avevano fatto parecchio male, e il risultato è stato una vittoria del collettivo”.