SERIE D: sconfitta indolore a Corsico

La nostra prima squadra esce sconfitta 61-52 dalla palestra di via Verdi, ma questa è una sconfitta che certo non delude le aspettative di coach Finkelberg, se si considera la corazzata di C Silver affrontata questa sera. Infatti la formazione di casa sin dalle prime battute ha mostrato una dose di talento e preparazione atletica notevole, portandosi in vantaggio 8-0 dopo 3 minuti e chiudendo il primo quarto 23-14. Ripreso il filo della partita, i nostri hanno saputo ribattere con un controbreak altrettanto efficace da 30-17 a 30-25 del 20′. Le ampie rotazioni da ambo le parti hanno permesso di mantenere elevato l’agonismo al limite del regolamento, a tratti condito da contatti molto crudi su entrambi i fronti, sinonimo di quanto nessuna delle due squadre fosse intenzionata a lasciare il passo. La pressione di casa per un attimo ha ingannato i bressesi, capaci però di costruire ottime soluzioni anche contro la zona e accorciare ulteriormente le distanze (44-42 a fine terzo). La quarta frazione ha premiato la tenacia di Corsico, che rubando due palloni e concretizzandoli in contropiede, ha riscavato quel gap che di fatto ha chiuso i conti col +9 finale. Spazio per un quinto tempo in cui, di fatto, non è cambiato l’andamento del match.

“Per prima cosa devo ringraziare e complimentarmi con Corsico per questa serata di basket – le prime parole di Finkelberg. È stato un test assolutamente formativo da tutti i punti di vista: ci hanno aggredito, ci hanno pressato, hanno allungato la zona, ci hanno messo le mani addosso, ci hanno messi a nudo evidenziando tutti i limiti che dobbiamo imparare a colmare e correggere. Penso che allenamento migliore non potesse esserci. D’altra parte, sono estremamente soddisfatto di diverse cose viste in campo da parte dei miei: è vero, abbiamo preso un parziale pesante andando sotto 14-2, ma da quel parziale ne siamo usciti con una maggior pazienza e qualità, fino a infliggere a nostra volta un break importante che ci ha riportati in partita. Quando la fisicità si é alzata, e va detto che loro stasera erano davvero piú fisici e prestati di noi, siamo stati capaci di non innervosirci, mantenendo discretamente la bussola delle nostre scelte offensive, anche contro la zona press. Alla fine abbiamo peccato di leggerezza in situazioni che contro avversari di prima fascia come Corsico paghi per forza. Infatti in un amen abbiamo subito un 7-0 che, dopo un dispendio di energie cosí oneroso come stasera, diventa difficile da controbattere. Nel complesso una serata positiva e utilissima per indirizzare il lavoro in palestra dei prossimi giorni”.